Gestione della crisi aziendale

Il decreto legislativo n.14 del 2019 - Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza prevede che le aziende mettano in pista adeguati assetti organizzativi per prevenire eventuali crisi

Ristrutturazione aziendale

Le operazioni di ristrutturazione aziendale sono finalizzate alla revisione del modello di business dell'impresa per migliorarne l'efficienza, ridurre i costi, ripristinare condizioni di redditività.

In alcuni casi i Piani di Ristrutturazione sono realizzati anche per finalità esterne, come nel caso dei Piani redatti secondo le norme sulla Crisi d’Impresa.

La ristrutturazione aziendale necessita di un approccio integrato, sinergico e multidisciplinare con l'intervento contestuale di professionisti dotati di esperienze e competenze diverse ma tra loro integrate. GU Capital ha investito da tempo nell'integrazione di professionalità diverse che condividono gli stessi standard di approccio ai problemi del cliente e dispone ora di uno staff altamente qualificato che permette di intervenire con rapidità e flessibilità, adattandosi alle specifiche esigenze di ogni singolo caso.

GU Capital

Ristrutturazione finanziaria

GU Capital aiuta le imprese ad adottare metodologie avanzate di pianificazione nella gestione finanziaria ossia verificando anticipatamente le necessità dell’impresa in relazione al piano industriale programmato, individuando le formule migliori di approvvigionamento e monitorando costantemente il grado di equilibrio finanziario (solvibilità) e monetario (liquidità), al fine di mantenere la giusta copertura di impieghi ed investimenti e la necessaria liquidità di cassa.

Ottenere credito oggi, implica la considerazione di una moltitudine di nuovi fattori: il rispetto di procedure più stringenti, l’elaborazione ed esibizione di documentazione sempre più specifica, il rispetto di sempre nuovi indicatori di affidabilità dell’impresa e un rapporto privilegiato con il fenomeno del Fintech. Lavoriamo pertanto al miglioramento della “reputation” (e quindi del potere contrattuale) che l’azienda ha nei confronti degli interlocutori terzi, favorendo l’ottimizzazione del rapporto tradizionale con le banche e del mondo innovativo del Fintech per l’ottenimento delle risorse finanziarie necessarie a costi contenuti.

News